Categoria: Arte

Il design di Gaetano Pesce fra barocco e avanguardia

Vittorio Sgarbi per Il Giornale Il Novecento è il secolo del design, la prima espressione di un’arte democratica. Possiamo dire che la storia del design coincida con l’evoluzione della democrazia, e che quello che noi abbiamo assunto come diritto e…

Mancini, pittore eccentrico e “fotografo” del colore

Vittorio Sgarbi per Il Giornale Non si potrebbe credere (penso alla faccia del mio amico Venceslao di Persio) che, compulsando Google, alla voce «Antonio Mancini» la prima uscita con fotografie, interviste, narrazioni e un inizio di leggenda, sia la seguente:…

Quel tocco dolcissimo dello stupratore Tassi

Vittorio Sgarbi per Il Giornale Agostino Tassi fu il primo pittore a rappresentare il viaggio della regina di Saba per mare e non per terra, come avrebbe fatto poi il suo allievo Claude Lorrain. Il tema biblico, proposto in altre…

Sacro e profano nel magico cielo di Piacenza

Vittorio Sgarbi per Il Giornale Iniziammo con Parmigianino per il restauro degli affreschi della Chiesa della Steccata a Parma. Una ben praticabile impalcatura consentiva di salire, per vedere da vicino dettagli impensabili, figure umane e nature morte. Non era la…

La bimba dormiente dell’elegiaco Parini

Vittorio Sgarbi per Il Giornale C’è un prima e un dopo nella vita degli uomini, come nella vita delle cose. Qualcosa è accaduto che non accadrà più. Ed è molto evidente nelle opere d’arte. Se pensiamo alla Deposizione del Pontormo…

Il perfezionismo dell’Ottocento

Le realtà delle fattezze umane come anche del paesaggio e della stessa “natura morta” erano nelle scuole pittoriche italiane in paragone con l’Europa settentrionale assai fittizie. In ogni città della penisola continuarono la loro attività artisti e scultori, disegnatori e…

Bergomi e la mitologia del lessico familiare

Vittorio Sgarbi per Il Giornale Tutta la produzione di Giuseppe Bergomi, così come egli stesso intende nel titolo di questa mostra, «Alma e Beppe», è espressione di un lessico familiare. E non certo per ragioni preterintenzionali, come poteva sembrare ai…