Categoria: Arte

Sassoferrato ovvero l’arte di essere noioso e sublime

Vittorio Sgarbi per Il Giornale Perché ci interessa Sassoferrato? Non esiste un pittore meno creativo di lui, stucchevole, noioso, ripetitivo; e però sublime. Pittore di essenze e non di esistenze, Sassoferrato non crede alla evoluzione dell’arte. Ha stabilito prima del…

Lorenzo Monaco in viaggio ai confini del Medioevo

Vittorio Sgarbi per Il Giornale Potremmo dire che l’opera San Nicola di Bari salva i naviganti di Piero di Giovanni, detto Lorenzo Monaco (Siena, 1370 circa – Firenze, maggio 1425 circa), si situi come «l’ultimo viaggio del Medioevo». Il Medioevo…

Il realismo di Cagnaccio abbraccia corpi e anime

Vittorio Sgarbi per Il Giornale Cagnaccio di San Pietro (1897 – 1946) contrasta le tendenze dominanti del suo tempo, e si sottrae alle liturgie delle avanguardie e anche alle suggestioni della metafisica per definire un realismo duro, plastico, di vitrea…

Il Cristo del Boccaccino apre gli orizzonti del ‘500

Vittorio Sgarbi per Il Giornale Boccaccio Boccaccino, nato a Ferrara nel 1467, dopo la formazione in patria, da cui fugge dopo avere ucciso la moglie, è, in apertura del secolo nuovo, a Venezia, nel pieno della riflessione sui capolavori maturi…

Le istantanee di Morbelli sulla fatica del vivere

Vittorio Sgarbi per Il Giornale Tra i dipinti, anzi la serie di dipinti, più struggenti dell’Ottocento italiano, vi è certamente il ciclo del Pio Albergo Trivulzio di Angelo Morbelli. Proprio recentemente, essendosene perse le tracce a Montevideo negli anni Trenta,…

Valentin, pittore «innamorato»

Marina Mojana per Il Sole 24 Ore Valentin de Boulogne lo conosco bene. La mia storia con lui inizia 30 anni fa esatti, quando un collezionista milanese mi affidò l’onere e l’onore di scrivere la prima monografia – e finora…

Sant’Elia prima di Le Corbusier e “Metropolis”

Giordano Bruno Guerri per Il Giornale Nel 1914 Filippo Tommaso Marinetti andò a Mosca e scoprì nei futuristi russi la tensione verso una nuova architettura. Kazimir Malevic la sintetizzerà in L’architettura quale schiaffo al cemento armato, mentre per Aleksandr Michajlovic…